TES 2018 1

Chi sono gli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Nel 2005 Dario Ianes ha proposto una diversa accezione di BES non più come raccolta estesa di numerose diagnosi cliniche aggiunte a quelle di disabilità, ma come la possibilità aperta, dinamica e anche transitoria, di comprendere tutte le situazioni di funzionamento problematico per la persona, che da tale problematicità viene ostacolata nell’ottenere risposte soddisfacenti ai propri bisogni.

Questa situazione di bisogno educativo speciale può essere del tutto transitoria, se cambiano le condizioni che l’hanno originata, e dunque da essa si può uscire, diversamente da quanto accade con quasi tutte le altre etichette cliniche.

Il concetto di BES quindi non è clinico, ma deriva da un’esigenza di equità nel riconoscimento, da parte della scuola e dei sistemi di welfare, delle varie situazioni di funzionamento che vanno «arricchite» di interventi speciali, di individualizzazione e personalizzazione.

Possiamo quindi definire alunni con Bisogni Educativi Speciali tutti quegli alunni che evidenziano una difficoltà nell’apprendimento e nella partecipazione sociale, rispetto alla quale è richiesto un intervento didattico mirato, individualizzato e personalizzato, nel momento in cui le normali misure e attenzioni didattiche inclusive non si dimostrano sufficienti a garantire un percorso educativo efficace.

Organigramma BES

Il concetto di Bisogno Educativo Speciale (BES) quindi descrive una macrocategoria che comprende dentro di sé tutte le possibili difficoltà educative e apprenditive degli alunni. Tra queste, le situazioni di disabilità certificata secondo la Legge 104/92, quelle legate a difficoltà che si presentano in caso di DSA, di disturbo da deficit di attenzione/iperattività e in altre condizioni di problematicità psicologica, comportamentale, relazionale e apprenditiva di origine socioculturale e linguistica, così come in tutti i casi in cui è ancora in corso la procedura diagnostica, ma il bisogno educativo è già emerso nella quotidianità scolastica.


 

ORIENTAMENTO ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI L.104

Scarica il progetto scarica

 

Per maggiori informazioni rivolgersi a:

Prof.ssa Valentina Santopietro e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prof. Alessio Bonci e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


dsa

ALUNNI CON BES E DSA

INIZIATIVE

L’ISIS VALDARNO vuole rivolgere una particolare attenzione agli alunni con BES e con DSA e alle loro famiglie sia nel passaggio dalla scuola secondaria di primo grado alla scuola secondaria di secondo grado o all'istruzione e formazione professionale che durante tutto il loro percorso scolastico.

L’Istituto è sensibile alle esigenze di alunni con bisogni educativi speciali e con disturbi specifici di apprendimento in conformità a quanto previsto dalla norma ( legge 104 / 2010, DM 27/12/2012 eCM 8/2013) e lo fa attraverso una serie di iniziative volte a rendere la nostra scuola particolarmente attenta a tali bisogni e quindi veramente inclusiva .

A partire dallo scorso anno scolastico è stato elaborato un nuovo modello di PDP (inserito nel sito sotto la voce BES), più attento alle singole esigenze degli alunni; sono stati realizzati una serie di incontri informativi-formativi con i genitori organizzati dal Centro DIDA affinché la collaborazione scuola/famiglia sia sempre più stretta e produttiva, i docenti hanno seguito corsi di formazione necessari per essere una scuola inclusiva attenta alle esigenze dei propri alunni.

Prossimamente partirà anche uno sportello di ascolto rivolto a tutti i genitori e gli alunni che hanno bisogno di informazioni, chiarimenti, rassicurazioni.

Per l’anno scolastico 2017/2018, l’istituto ISIS Valdarno avrà tre docenti per assolvere la Funzione Strumentale per alunni BES, uno per ciascun plesso, per essere così più vicini a alunni, genitori e docenti:

RESPONSABILI      BES/DSA

IP "MARCONI":  Professoressa  Anna Paola Bosi  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ITE "SEVERI":    Professoressa Silvia Palatresi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ITT "FERRARIS": Professoressa Cristina Ulivieri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per quanto riguarda l’inclusione di alunni stranieri il gruppo INTERCULTURA organizza due laboratori di Italiano L2 (uno per principianti e l’altro per il livello superiore) rivolti agli alunni che hanno una conoscenza scarsa o insufficiente della nostra Lingua.

RESPONSABILI INTERCULTURA:

PROF.SSA FERRUCCI GIOVANNA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PROF.SSA SILVIA PALATRESI  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:

PDP STRANIERI

PDP BES

PDP DSA